03

Lug 2018

KULTO’ COUTURE

KULTO’ HAIR ACADEMY PRESENTA

Dalla fucina di idee di Kultò Hair Academy, nasce Kultò Couture: il nuovo brand studiato apposta per tutti quei parrucchieri che desiderano spingersi oltre ed assaporare il gusto dell’eccellenza, attraverso una nuova esperienza artistico-emozionale. Il naming riprende il marchio “Kultò” e lo veste di rosa, abbinandovi la scritta in nero “Couture”, quasi come fosse stata abbozzata a penna. “Il rosa perché è nostro intento valorizzare il mondo femminile e non possiamo che farlo, utilizzando un colore indice di grande femminilità ed eleganza; la scelta è, inoltre, un tributo a Elsa Schiaparelli, ideatrice del “rosa shocking” nonché una delle couturier più note degli inizi del Novecento” ha dichiarato l’Art Director Giusy D’Onghiala scritta Couture, esprime il concetto di alta moda, cioè di qualcosa studiata, in questo caso disegnata, come si evince dalla scritta, su misura per qualcuno.

Kultò Couture vuol essere nell’immaginario, un libro di alta moda, aggiornato su hairstyling, tendenze, make-up, abiti, scatti fotografici, donne, interpreti, tessuti ed accessori, piacevole da sfogliare, riscoprendo il gusto del dettaglio e la bellezza di sentirsi inconfondibilmente donna.

Il brand si compone di una serie di elementi di marketing che vanno dalla business card al notebook, passando per uno shopper , adesivo, targa, etc. Kultò Couture traduce il concetto di culto in una nuova dimensione artistica, completamente immersa nel mondo dell’alta moda.

L’idea è quella di creare un club esclusivo, offrendo a tutti i membri Kultò, la possibilità di prendervi parte, integrando al classico percorso di formazione, tre giornate di “Haute Couture”, utili a definire uno sguardo critico ma obiettivo sul mondo della moda, imparare a curare un’immagine globale, ma, soprattutto, elaborare un concept editoriale, concretizzarlo e motivarlo, dimostrando passione, creatività e coraggio.

Sarà, infatti, possibile dare vita alla propria creazione e stigmatizzarla in uno photo-shooting, grazie all’intervento di Dino Frittoli, fotografo ufficiale di Kultò Hair Academy. Conclude Art Director Giusy D’Onghia: “Attraverso Kultò Hair Academy e, da oggi, Kultò Couture, posso dare sfogo alla mia parte più creativa, quella che in salone tendo a soffocare adeguandomi alle esigenze del prêt-à-porter. Queste esperienze mi insegnano a vivere meglio quella dicotomia, ormai insita in me, tra realtà e sogno, ragione e creatività, ordinario e straordinario”.